domenica, dicembre 07, 2014

......e per cena abbiamo avuto una tazza di latte caldo e pane bianco, spruzzato di zucchero, proprio come avrebbe fatto Wordsworth. (dal diario di Blanche, maggio 1858)

Un paio di nuove acquisizioni per Bethany che non avevo ancora mostrato: accanto al libro delle poesie di Wordsworth di Le Minis di Cockerina , la frugale cena di Blanche, a base di latte e pane e zucchero, è opera di Minicris by Cristina Minischetti.


La frugale cena di Blanche e Christabel mi fa sorridere, perchè mi è familiare: è il piatto che mia madre, durante l'inverno, adora consumare, quando non c'è di meglio. ;-D
Dopo tre anni poco produttivi, ma ricchi di approfondimenti, questo diario sembra apparentemente fermo. In realtà sta subendo un continuo restyling. Come nei veri diari, si ritorna a leggere le pagine precedenti, si apportano Post Scriptum e si correggono errori, si strappano intere pagine, si tolgono e si aggiungono foto, notizie, indirizzi e via dicendo. Ed allora, anche se molti progetti sono ancora "campati in aria" ....dico ugualmente: Buon Compleanno, Diario Vittoriano!!!



10 commenti:

Le mini di Claudia .. il mondo in scala 1:12 ha detto...

C'è davvero tanta poesia nel tuo blog, complimenti!

BLANCHE ha detto...

Oh, grazie Claudia! Apprezzo il tuo complimento. :-)

cockerina ha detto...

buon compliblog!!!
riguardo ai "progettti campati per aria" mi sento in colpa perchè non posso per ora aiutarti a portarli a termine... spero al più presto!!
un abbraccio

Nellina Maricchiolo ha detto...

Cara Blanche buon compleanno al tuo blog. Non c'è bisogno di pubblicare sempre ma pubblicare solo cose belle. Stai facendo un buon lavoro. poco ma buono è meglio!

tuseiregina ha detto...


Fortuna che ho già preso la mia consueta ed irrinunciabile tazza di latte del dopocena, perchè a sentire quanto fossero morigerate nel mangiare queste due, mi è venuto un tantino di senso di colpa.
Buon compleanno Diario!

BLANCHE ha detto...

Cara Caterina, fosse solo la tua stampante in tilt a rimandare i miei progetti! Purtroppo il nemico peggiore sono io stessa! :-D
Ciao Nellina! Sono d'accordo anch'io: meglio pochi post, ma buoni. Mi sforzerò su questo proposito.
Ciao Alessandra! Il pane spruzzato di zucchero alla Wordsworth di Blanche e Christabel mi fa pensare anche alla mia infanzia. A quando, per fortuna, non solo non c'erano merendine sintetiche da consumare,quando si aveva voglia di dolce, ma non c'erano neanche supermercati traboccanti dove trovare schifezze varie. Il dolce lo si faceva solo alle feste comandate e qualche domenica speciale. Ed allora mia mamma spruzzava una fetta di "panetto"con acqua e poco vino e vi versava un velo di zucchero che si colorava di viola al contatto col vino rosso. Uhmmmm, era una merenda povera, ma quel sapore mi accompagna sempre con nostalgia.

elvira ha detto...

Auguri al tuo blog che adoro tanto ..!!!!
Mi e' sempre piaciuto l' impostazione che gli hai dato ..!!!
Adoro le immagini che posti ..le frasi ..i pensieri ..le pagine del tuo romanzo ..!!!
Unico ed originale ...il blog di Blanche ...!!!
Complimenti!!!
Bacini
elvira

BLANCHE ha detto...

Grazie Elvira, mi fa molto piacere. Ricambio i tuoi "Bacini".
:-)

MagicByMelissa ha detto...

Dear Blanche,

I want to thank you for your sweet message on my blog. Your kind words about my collection and my work means a lot to me. I am happy to explore your beautiful victorian blog about miniatures, it is delightful. I see we share a fashination for the same talented artists in miniatures, I truly love the miniatures that Francois offer on Petit by such great artists. Sono verramente felice di trovare un community italiano per le miniature, io sono italo-svedese e ho un padre a Roma, leggo il italiano perfettamente ma non so scrivere tanto bene. E un piacere conoschere il tuo blog e hai un collection bellissima. I am looking forward to follow your blog and passion for miniatures. Best wishes Melissa

BLANCHE ha detto...

Ciao, Melissa!!! Che bello che mi hai risposto! Era infatti troppo strano che il tuo cognome non potesse essere altro che italiano . ;-D
Ne sono felice. La comunità italiana appassionata di miniature non è molto grande come nei paesi anglosassoni, ma comincia ad essere sempre più numerosa. Mi fa piacere se continuerai a seguirmi.